A Mediaset guadagno pochissimo, almeno 10 volte meno di quello che s’immagina. Mezzo milione di euro all’anno? No”. Lo dichiara Barbara D’Urso ai microfoni de “La Zanzara”, su Radio 24. “Oltretutto” – continua – “pago il mio fantastico 60-65% di tasse. Le pago tutte e ne sono orgogliosissima. Non ho mai avuto problemi con la Finanza, ringraziando Dio. Ogni tanto Equitalia mi fa controlli come a tutti e ogni volta mi ha fatto i complimenti dicendomi che sono brava”. La popolare conduttrice di “Pomeriggio 5” (Canale 5), ora in procinto di condurre il contenitore pomeridiano “Domenica Live”, aggiunge: “Renzi e sua moglie nella mia trasmissione? E’ ovvio che mi piacerebbe ospitarli. Inviterò nuovamente Matteo, di sicuro. Mi ha promesso che prima di dicembre viene in trasmissione. Ma a me basterebbe anche solo Agnese Renzi, a me piace molto. E’ la mia ospite ideale, è una donna intrigante”. Alla domanda di Cruciani che le chiese se la moglie del premier sia meglio del ministro Boschi, la D’Urso risponde: “Perché le hai messe in contrapposizione? Sono due donne totalmente diverse”. La conduttrice si pronuncia anche sulla polemica con il rapper Fedez, il quale in una intervista alla rivista “Oggi” ha dichiarato che non andrebbe mai in una sua trasmissione. E pare che il cantante abbia composto un brano al vetriolo dedicato all’ex attrice. “Anche io non andrei mai in vacanza con Brad Pitt, peccato che non me l’ha chiesto” – commenta la D’Urso – “Non voglio commentare oltre, però. Queste cose nascono perché uno spera nella risposta per finire sui giornali. Comunque guarda, me ne farò una ragione. Quando mi verrà in mente di invitarlo, mi ricorderò che non vuole venire”. Nel finale, toni entusiastici per le posizioni pro-gay della compagna di Berlusconi, Francesca Pascale: “Sono con lei, ma sulle adozioni gay non sono ancora molto sicura” di Gisella Ruccia