In una piazza San Luigi de’ Francesi affollata di turisti, si incontrano solo quattro senatori a Palazzo Madama a Roma. Ieri la votazione sul decreto missioni è stata rimandata alle 15 di martedì 30 settembre, così il lungo week-end dei senatori è iniziato dalle 14 di giovedì. “Non si dica che qui ci sono i fannulloni – si difende il senatore democratico Corradino Mineo a Palazzo Madama per lavorare ai progetti di legge in Commissione – perché nel privato sono tutti bravi? Io lavoro sette giorni su sette e prendo solo tre settimane di ferie l’anno, continuando comunque a fare la rassegna stampa”. Dopo il ‘no comment‘ della senatrice democratica Anna Finocchiaro (“Non faccio interviste per strada”), si incontrano solo due esponenti del Movimento Cinque Stelle. “Oggi ho partecipato a un convegno – dice Maurizio Buccarella – più volte abbiamo cercato di cambiare il calendario e prevedere l’Aula anche il venerdì e il lunedì”. “Se questi ritmi li avesse un’azienda privata avrebbe già chiuso“, commenta il grillino Vincenzo Santangelo  di Annalisa Ausilio