Due operai sono morti a causa del cedimento di una porzione di una parete in un capannone a Cotignola, in provincia di Ravenna. Secondo le prime testimonianze raccolte dai vigili del fuoco intervenuti sul posto per verificare che non vi siano altre persone coinvolte, i due erano impegnati nella costruzione della struttura. I due sarebbero rimasti schiacciati da una trave che stava per essere montata sulla sommità del nuovo capannone. Entrambi erano posizionati su una piattaforma aerea che è stata devastata dal pesante manufatto, che pare abbia provocato anche lo sfondamento di un solaio.

Secondo una prima ricostruzione, l’incidente è avvenuto nei lavori per la costruzione della nuova ala della ditta Madel (Detersivi), di via Torricelli 3. Nel crollo del capannone, attorno alle 16, sarebbe rimasta coinvolta anche una gru. Un operaio sarebbe morto sul colpo, il secondo durante il trasporto in ospedale. Le vittime avrebbero 35 e 36 anni. Sono intervenuti mezzi del 118, dei Vigili del fuoco, i carabinieri del 112 e la medicina del lavoro.

L’operaio di 35 anni, risiedeva con la moglie e due figli piccoli a San Pancrazio, frazione di Russi, comune del Ravennate a qualche chilometro dal luogo della tragedia.