“Vi invito a un altro ‘Faccia a Faccia’ la settimana prossima. Non so dove e non so quando, perché La7 è un canale in cui si naviga a vista“. Così Enrico Mentana si rivolge al segretario della Fiom-Cgil Maurizio Landini e a Pietro Ichino, senatore di Scelta Civica e professore di diritto del lavoro, durante la sua trasmissione “Faccia a faccia”, su La7. Il direttore del TgLa7 a stento riesce a sedare il rovente confronto tra i suoi due ospiti sulla riforma del lavoro, così, alle battute finali del programma, li invita nuovamente a sottoporsi a un vis-à-vis nella rete di Cairo. Invito però rivolto con le dovute cautele e, a riguardo, Mentana menziona la collega Lilli Gruber e lo stop del suo “Otto e mezzo”, fermo da inizio settimana per un presunto malore della giornalista e rimpiazzato proprio dal programma del timoniere del TgLa7 : “Come sapete, abbiamo colmato una voragine che si era creata con l’indisposizione di Lilli Gruber, alla quale, se mi permettete, invio un saluto speciale”  di Gisella Ruccia