“Un’azienda in crisi che cambia tecnologie e che vuole modificare le mansioni, ora può farlo rispettando i diritti del lavoratore e la salvaguardia del posto di lavoro.” Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, intervenuto alla festa dell’Unità livornese, commenta così l’emendamento del governo al Jobs Act che, di fatto, regolarizza la possibilità da parte dell’azienda di demansionare un proprio dipendente. E aggiunge: “Se queste cose non si fanno, le aziende inevitabilmente devono affrontare questi problemi, ma lo farebbero senza il sostegno di una norma”  di Emilia Trevisani