“Se anche per il premier Renzi la modifica dell’articolo 18 è un falso problema, non lo è per chi ha l’ossessione di toglierlo o per chi continua a pensare che il problema dell’occupazione si risolva togliendo i diritti a chi lavora”. Lo afferma il coordinatore nazionale di Sel, Nicola Fratoianni che aggiunge: “L’articolo 18 torna ad essere il tema della riduzione dei diritti, una ricetta che non ha prodotto nessun posto di lavoro in più ma ha prodotto, invece, la riduzione della qualità del lavoro che c’è, dunque una ricetta sbagliata. Volerlo modificare è la riproposizione stanca di una ricetta fallimentare. Il nostro problema oggi invece è costruire nuova occupazione”. “Il governo – conclude – si occupi di politiche industriali e di una politica di crescita per il Paese. Questo servirebbe all’Italia e di questo continuiamo a non discutere”  di Manolo Lanaro