“Renzi? Basta, lo vediamo tutte le sere in ogni salsa. Risparmiatecelo, almeno qua. Qualche volta mi sembra una via di mezzo tra il Pifferaio di Hamelin e Capitan Fracassa. Però sono prevenuto in questo”. E’ il commento di Gianfranco Fini durante il talk show di approfondimento politico, ‘Agorà Estate’, su Rai Tre. L’ex presidente della Camera non risparmia qualche critica all’operato del premier: “L’operazione che ha fatto Renzi di presentare al Paese come un grande successo dell’Italia la nomina del ministro Mogherini è stata il più grande infingimento, il fumo buttato negli occhi. Il problema non è la Mogherini, che non giudico e che può essere un ottimo ministro. Se ci andavano Einaudi o De Gasperi” – conclude – “era la stessa cosa. La politica estera comune dell’Europa è come il regno di Fiabilandia: non c’è