Roberto Benigni non sarà il nuovo “uomo copertina” di Ballarò. Lo annuncia il manager del comico, Lucio Presta, che ha risposto alle voci circolate nei giorni scorsi che volevano il premio Oscar toscano come spalla di Massimo Giannini, nuovo conduttore del talk show televisivo di Rai 3 che inizierà la nuova stagione martedì 16 settembre. “Solo un’intervista gratuita e un saluto ai telespettatori”. Per questo motivo, precisa l’agente, Benigni si presenterà di fronte alle telecamere del programma. Un’apparizione veloce, quindi, che sarà anche l’unica del comico nel programma condotto da Giannini.

Salta, dunque, l’idea di veder contrapposti Maurizio Crozza, che ha seguito Giovanni Floris a Dimartedì, su La7, e il premio Oscar per La Vita è Bella in uno “scontro” a colpi di share durante la prima serata del martedì. Una sfida che, in realtà, anche i due conduttori non sembrano voler portare avanti. Nelle ultime dichiarazioni, infatti, i giornalisti si sono scambiati parole d’incoraggiamento per la nuova avventura, anche se i rapporti tra Floris e la Rai non sono così buoni, dopo la rottura tra le parti e le polemiche che ne sono seguite.

L’ex conduttore di Ballarò ha lasciato il programma dopo 12 anni di conduzione. Le motivazioni, secondo quanto dichiarato dallo stesso giornalista, riguardano la mancanza di spazio che la Rai gli avrebbe garantito, anche se si è parlato molto dell’offerta economica che Urbano Cairo, proprietario di La7, gli avrebbe proposto: il doppio rispetto agli 1,8 milioni di euro che la Rai poteva garantire.