Il Presidente ucraino Petro Porochenko ha incontrato a Bruxelles il Presidente uscente della Commissione europea José Manuel Barroso per parlare della crisi ucraina. “Oggi parliamo del destino dell’Ucraina ma in futuro potremmo parlare di quello dell’intera Europa“. Porochenko denuncia nella capitale europea “l’attacco militare e il terrorismo straniero” di cui è vittima il suo Paese e parla di “alto rischio non solo per la pace e stabilità dell’Ucraina ma dell’intera Europa”. Secondo il Presidente uscente della Commissione europea, che ieri ha avuto una lunga conversazione telefonica con il presidente Russo Vladimir Putin, “siamo in un momento molto drammatico, stiamo raggiungendo il punto di non ritorno”. Per Barroso “non è ancora tardi per una soluzione politica” e “da un punto di vista strategico non ha senso volere questa specie di guerra nucleare”  di Alessio Pisanò