“Nel decreto Sblocca Italia (in discussione tra poche ore dal Consilgio dei ministri e in cui dovrebbe trovare posto il via libera ai cantieri già finanziati, ndr) si ripropone anche la riqualificazione dell’autostrada Rho-Monza, opera già annullata un anno fa dalla Corte dei conti che ha obbligato il governo a destinare i fondi predisposti (circa 55 milioni di euro) verso un altro impiego”. La denuncia arriva dal Comitato per l’interramento della Rho-Monza e dagli amministratori di Padreno Dugnano, in provincia di Milano, da sempre contrari all’intervento. “Questa autostrada – spiegano – se dovesse essere portata fino in fondo, genererebbe un ecomostro da 14 corsie, distante pochi metri dalle case. Non la vogliamo: viene messa a rischio la nostra salute”  di Fabio Abati