Alfano bocciato. Sui temi dell’immigrazione può anche ripetere l’anno. Non camminiamo sulla stessa strada. L’unico punto su cui gli concedo apprezzamento è l’aver iniziato a stimolare lUe a dar vita a Frontex Plus. Non condivido null’altro”. Così, ospite del Meeting di Rimini, l’ex ministro per l’Integrazione, Cécile Kyenge bacchetta il titolare del Viminale. Secondo l’europarlamentare Pd, il nuovo programma europeo Frontex Plus non basta. “Politicamente è un punto di partenza da cui concretizzare la solidarietà e l’equa ripartizione delle responsabilità, ma riguarda semplicemente un settore, un tema. Ecco perché non mi soddisfa completamente. Noi qui stiamo parlando per l’ennesima volta di come affrontare a livello europeo l’emergenza. L’immigrazione è un fenomeno naturale, bisogna parlare di una politica a lungo termine. Il salto di qualità si farà solo in quel momento”  di Giulia Zaccariello