Video propaganda dei guerriglieri dello Stato islamico in Iraq e Siria: nelle immagini, diffuse dai militanti dell’Isis poche ore dopo l’orribile filmato della decapitazione di James Foley, sono mostrati decine di Yazidi che scendono da un autobus e vengono abbracciati dai combattenti islamici. Poi il rituale della conversione, cadenzata dalla formula: “Ora siete infedeli. Dopo questo rito diventerete musulmani e avrete dei diritti“. Il filmato contiene anche interviste senza contraddittorio e alcune dichiarazioni di due esponenti dell’Isis, che affermano: “Quello che viene raccontato è l’opposto della realtà. Gli Yazidi sono contenti di convertirsi”. E ancora uno dei due precisa: “Uomini, donne e bambini si sono convertiti e io ero con loro. Ora sono felici. Consigliamo agli Yazidi di scendere dalla montagna e convertirsi. Se rimangono lì, moriranno di fame e di sete. Tutto questo parlare di aiuti dai paesi occidentali e crociati è una bugia. Se si convertono, daremo loro tutto ciò di cui hanno bisogno. Vivranno una vita felice