Il nuovo Commissario Tecnico della nazionale italiana di calcio, Antonio Conte, durante la conferenza stampa di presentazione all’Hotel Parco dei Principi a Roma, prova a cavarsela con una battuta alle domande più scomode sulla sua condanna nel processo “Calciopoli” e quelle su parte dello stipendio che pagherà lo sponsor tecnico, ‘Puma’ facendone il dirigente pubblico più pagato d’Italia: “Domande agghiaccianti – sorride Conte -. Sul contratto polemica secondaria, è in linea con i parametri della Federazione, risponderò sul campo. La mia squalifica fu ingiusta”. Carlo Tavecchio, presidente della Figc taglia corto: “Antonio Conte è la persona più idonea ed ha la mia completa stima e fiducia”  di Manolo Lanaro