Un gruppo di deputati del Movimento 5 Stelle, guidati dall’onorevole Arianna Spessotto, ha chiesto le dimissioni di Marco Pittaluga, il dirigente del ministero dei Trasporti che ha censurato, prima di pubblicarla sul sito del ministero, la relazione della Commissione d’inchiesta sul deragliamento del treno merci a Bressanone del 6 giugno 2012, che metteva in luce gravi responsabilità da parte delle aziende responsabili della manutenzione degli assi e in cui gli autori accusavano lo stesso Pittaluga di aver ostacolato le indagini.

L’interrogazione è stata presentata al Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. “Due sono le cose: o Pittalunga ha agito al di fuori delle proprie competenze, e di questo dovrebbe rispondere, oppure ha operato dietro indicazione del ministro, che in tal caso dovrebbe uscire allo scoperto” hanno dichiarato i deputati in Commissione trasporti. Immediata la risposta del ministero, che prende le difese di Pittaluga: ha fatto il suo dovere, la relazione tecnica non poteva entrare nel merito delle responsabilità, né elaborare modelli di analisi o pubblicare testimonianze sull’incidente prima della fine del procedimento giudiziario.