E’ ricordata dai telespettatori per aver partecipato a un programma di Piero Chiambretti, ma soprattutto delle persone che dal 2004 e 2009 avevano instaurato relazioni con lei, e che avevano visto i propri conti bancari svuotarsi. Per questo la soubrette tv 42enne, Sylvie Lubamba, è stata arrestata dalla polizia a Roma. Su di lei infatti pendeva un’ordinanza per l’esecuzione di un cumulo di pene per il reato, ripetuto, di truffa e uso indebito di carte di credito.

Secondo la polizia, la donna tra il 2004 e il 2009 avrebbe prosciugato i conti bancari di persone facoltose, utilizzando bancomat e carte di credito per compiere prelievi di grosse somme di denaro. L’ordine di carcerazione era stato emesso il primo agosto dalla corte d’appello di Milano, che ha condannato la donna a 3 anni e nove mesi di reclusione. La showgirl fiorentina, di origine congolese, che risiede a Milano ma si trova spesso in giro per l’Italia, non era reperibile e allora gli agenti del commissariato milanese di Bonola, approfittando di una denuncia per furto di bagagli che aveva appena presentato, l’hanno contattata. per chiederle di recarsi in un commissariato di Roma e cercare di riconoscere il presunto ladro di bagagli sull’album delle foto segnaletiche. Uno stratagemma. Perché quando Lubamba è entrata in commissariato, sono scattate le manette.