Un teschio è stato trovato sul relitto della Costa Concordia. Del ritrovamento i vigili del fuoco hanno informato il magistrato di turno della procura di Genova, Federico Manotti, che ha disposto il sequestro dei resti per individuare il dna e stabilire a chi appartiene. La zona del ritrovamento è il ponte 3, dettaglio che mette dei dubbi sul fatto che il teschio possa appartenere a Russel Rebello, il cameriere indiano il cui corpo è disperso, visto che in quella zona era stato trovato il corpo di una donna mutilata, Maria Grazia Trecarichi. “A breve inizieranno le attività di repertazione e le analisi, il cui esito si attende per i prossimi giorni”, spiega in una nota la Struttura del commissario delegato . “Sono stati informati i familiari di Russel Rebello e di Maria Grazia Trecarichi, poiché non si può escludere che i resti possano appartenere a lei”.