“Andare oltre l’intesa sulle riforme sarebbe un autogol per Forza Italia“. Così “mister preferenze” Raffaele Fitto, eurodeputato di FI, dalla festa della Lega Nord di Cervia, boccia senza appello l’ipotesi di un’entrata del partito di Berlusconi nella maggioranza di Matteo Renzi. L’idea sta creando più di un mal di pancia tra le file degli azzurri, con una parte già pronta ad abbandonare armi e bagagli il partito. E l’ex presidente della Puglia, da tempo critico nei confronti della leadership, sembra farsi portavoce di questo malessere. “Sulle riforme è giusto che ci sia un’intesa, anche se ci sono delle cose che non vanno, come la mancanza di elezione diretta del Senato. Ma andare oltre sarebbe un grosso errore. C’è bisogno di discutere all’interno del nostro partito. Fino adesso non lo abbiamo fatto abbastanza”  di Giulia Zaccariello