Foto: www.fcbari1908.club

“Nove rate, zero interessi, una passione”. Continuano le novità in casa Bari, la società guidata da Paparesta ha presentato una nuova formula di acquisto per l’abbonamento della stagione 2014/2015 che consentirà ai tifosi di comprare il pacchetto completo anche a rate con Tan 0. La nuova campagna abbonamenti è frutto di un accordo tra Fc Bari 1908, Gruppo Maldarizzi e Compass, e si potrà sottoscrivere nelle sedi Millenia di Bari (Via Oberdan 2/a), Trani (Via Barletta) e Motoria di Bari-Modugno (SS 96 Km 118,600) a partire dal 4 agosto, nei corner Fc Bari 1908 allestiti per l’occasione.

“Questa iniziativa ci lega ancora di più al territorio e a realtà imprenditoriali importanti di questa città, soprattutto per il numero di lavoratori coinvolti che, grazie alla lungimiranza di questi imprenditori, possono affrontare la vita quotidiana e, perché no, la bellezza di venire allo stadio – ha dichiarato il presidente Paparesta -. Nasce proprio dalla sinergia tra la società, il Gruppo Maldarizzi e Compass la possibilità di acquistare l’abbonamento a rate. Per questa stagione, a causa dei tempi ristretti, non siamo riusciti a prevedere una formula per le famiglie. Ora con questa iniziativa possiamo soddisfare tutte le categorie. Nelle tre concessionarie si potrà sottoscrivere oltre all’abbonamento anche LaBariCard“.

“Per noi è un onore essere vicini alla Fc Bari 1908 in questa nuova sfida e farlo, offrendo un servizio ai tifosi, credo sia il modo migliore per supportare questo progetto – ha sottolineato l’Amministratore Unico del Gruppo Maldarizzi, dott. Francesco Maldarizzi -. Saremo chiusi solo la settimana di ferragosto per ferie ma, a parte questa pausa, i tifosi potranno venire nelle nostre sedi in qualsiasi momento per sottoscrivere l’abbonamento. Questa è solo la prima di una serie di iniziative che il Gruppo Maldarizzi ha in mente per questa stagione sportiva”.

Dopo il rischio fallimento e il tam tam sui social network dell’hashtag #compratelabari, la Papadirigenza non ha perso tempo e in pochi mesi ha cambiato il volto del club biancorosso. Un nuovo allenatore, Devis Mangia; un nuovo ds, Stefano Antonelli; un nuovo logo, senza Galletto (in Russia è il simbolo del disprezzo verso criminali e gay. Sgradito ai possibili investitori russi?). Intanto la società strizza l’occhio agli indiani e si prepara a sbarcare in Cina con un progetto che servirà a potenziare e migliorare il settore giovanile. Per il bene di Bari, de La Bari e dei suoi tifosi. Sempre al seguito. Rate o non rate. Rete o non rete.