“Noi siamo sempre stati disponibili al dialogo, ma non crediamo alle promesse di chi ne ha fatte tante senza mantenerle. Così il senatore Cinque Stelle Mario Giarrusso dopo l’apertura del premier Matteo Renzi sull’elezione del Presidente della Repubblica e immunità per il nuovo Senato in cambio del ritiro degli emendamenti delle opposizioni. “Non ci può chiedere di ritirare gli emendamenti – continua – perché l’approvazione del ddl Boschi è sempre più in difficoltà. Non mi sembra una proposta di riforma costituzionale ma semplicemente un’apertura per chiudere i lavori prima e andarsene al mare”  di Annalisa Ausilio