Il mercato dell’auto a luglio mostra risultati positivi: secondo i dati pubblicati oggi dal Ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono state 113.777 contro le 108.338 dello stesso mese del 2013, con un incremento del 5,02%. Miglioramento anche rispetto ai dati del mese di giugno, in cui la crescita del mercato dell’auto rispetto al 2013 è stata del 4,17%.  Nei primi sette mesi del 2014 sono stati immatricolati in tutto 871.334 veicoli, cioè il 3,65% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I numeri presentati per Fiat Chrysler Automobiles sono invece inferiori a quelli del mercato: il gruppo ha immatricolato a luglio l’1,44% di auto in meno, ovvero è passata dalle 31.508 alle 31.054 vetture. La quota di mercato è passata dal 29,08% di luglio 2013 al 27,29% attuale. Con 24mila immatricolazioni, il brand Fiat cresce più del mercato e aumenta i volumi di vendita del 6% per cento

Per quanto riguarda il trasferimento di auto usate, nel mese di luglio 2014 sono stati registrati 364.390 passaggi di proprietà, con una variazione di +0,01% rispetto a luglio 2013. Nel mese di giugno 2014 sono stati invece registrati 322.909 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +0,25% rispetto a giugno 2013. Nei primi sette mesi dell’anno complessivamente ci sono stati 2.474.716 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una diminuzione dell’1,17% rispetto a gennaio-luglio 2013, quando ne furono registrati 2.504.018. Il volume globale di vendite nel Paese è 478.167 autovetture, e ha interessato per il 23,79% auto nuove e per il 76,21% auto usate.