Libertà! Libertà” è il grido che i senatori della Lega Nord urlano nell’aula del Senato dopo l’intervento dell’esponente del Carroccio Stefano Candiani che ha definito “vergognosa” la gestione dell’aula del Presidente Pietro Grasso. Per quattro volte i lavori sul ddl Boschi sono stati interrotti dalla seconda carica dello Stato che ha più volte richiamato all’ordine i senatori “lumbard”  di Annalisa Ausilio