“I franchi tiratori non sono del Pd, non è il remake dei centouno”. E’ quanto afferma il premier Matteo Renzi durante la direzione del Pd nella sede di Largo del Nazareno a Roma. “I senatori che mostrano il loro dissenso lo fanno a viso aperto –  aggiunge il deputato Stefano Fassina –  i traditori vanno cercati altrove, concordo con Renzi”. “E’ un inciampo che non ferma il treno delle riforme, si va avanti con più forza” commenta così la renziana di ferro Alessia Morani il voto di oggi in Senato. “Siamo ad un bivio o si fanno le riforme  o si stoppa la legislatura” aggiunge il deputato Federico Boccia. Oggi in direzione Renzi ufficializza la sua posizione sull’Italicum, di modificare il testo approvato alla Camera, intervenendo sulle preferenze e soglie di sbarramento. “Sono i temi che avevamo posto fin dall’inizio, è una buona notizia per il Paese non è frutto di uno scambio” ci tiene a precisare Gianni Cuperlo. Forza Italia accetterà le eventuali modifiche? “I patti vanno anche riverniciati, ora basta seguire questa linea” chiosa Boccia  di Irene Buscemi