Scene di guerriglia urbana nella compassata Vienna, dove tutta la giornata di lunedì 28 luglio battaglioni di poliziotti sono stati tenuti in scacco da una ventina di punk che occupavano da mesi un edificio, denominato Pizzeria Anarchia, e si rifiutavano di obbedire all’ingiunzione di sgombero emessa da un tribunale. Ieri sera, dopo una battaglia di ore, la polizia è riuscita a penetrare nell’edificio con l’ausilio di un mezzo blindato, di un elicottero e idranti. Nell’intervento sono stati mobilitati fino a 1.700 agenti, contro 19 squatter barricati dentro, che dalle finestre lanciavano di tutto contro i poliziotti: feci, uova, elettrodomestici. Un punk è stato ripreso mentre urinava dalla finestra. Fermati tutti gli occupanti (15 uomini e quattro donne), rimessi poi in libertà