Scenderemo in piazza per informare i cittadini sull’attentato alla Costituzione che stanno compiendo” così il senatore Michele Giarrusso alla fine della riunione del Movimento 5 stelle con Beppe Grillo. “Speriamo prima dell’8 agosto di organizzare una serie di manifestazioni” aggiunge il parlamentare. Sulle aperture di Renzi a delle modifiche all’Italicum, preferenze e soglie di sbarramento, Giarrusso aggiunge: “Sarebbero auspicabili, Camera e Senato devono essere scelti dai cittadini, è fondamentale”. Gli fa eco Rosetta Enza Blundo: “Non si può modificare la carta costituzionale ad agosto, quando la gente va in ferie, il Senato elettivo resta una priorità” di Irene Buscemi e Mauro Episcopo