Si chiama “Gusto del cinema” la manifestazione partenopea che sposa due delle serate estive più tipiche: vedere un film all’aperto, spesso un successo della stagione appena trascorsa, oppure cenare fuori in compagnia. Gli appuntamenti, cinque in tutto, si svolgono all’interno di una cornice suggestiva, quella di Borgo Casamale di Somma Vesuviana. Lo slogan dell’evento? “5 ricette per 5 film”. Non si tratta, infatti, di una cena alla carta ma della degustazione in esclusiva di preparazioni fatte apposta per l’occasione ogni sera da un diverso chef. Il tutto senza dimenticare che risparmiare fa piacere a tutti in questo periodo, anche a chi una cena al ristorante ogni tanto ha la fortuna di concedersela.

Ecco allora la formula: la visione del film è gratuita, mentre la cena – su prenotazione, sulla pagina Facebook si trovano tutte le informazioni – è proposta a un prezzo conveniente, anzi “popolare”, come si legge fra i dettagli dell’evento: dai 5 ai 10 euro, il costo in effetti è abbordabile, quasi da sagra di paese. Le specialità degli chef della zona si potranno gustare in un contesto nuovo, da festa in piazza.

Il 17 luglio ad aprire le danze c’era Vincenzo Nocerino, che ha preparato il suo piatto forte, “Genovese di baccalà”, accompagnato da un secondo sempre a base di baccalà oppure fresella e pomodorini del Piennolo, e innaffiato da vino bianco locale. Cena alle 20,30 e film alle 21, come prima pellicola è stato scelto “Miele” di Valeria Golino. Ad accompagnare, nel secondo appuntamento, “Allacciate le cinture” di Ozpetek, gli “Scialatielli con zucchine, vongole, cozze e rucola spontanea” di Peppe Morisco, noto a Napoli e dintorni come “lo chef di tutti”. La ricca portata è stata affiancata da impepata di cozze, vino del Vesuvio e l’immancabile fresella.

Le altre serate, tutte organizzate dal circuito dell’ARCI, all’insegna di arte culinaria e suggestioni del grande schermo, prevedono la proiezione del pluripremiato “Il capitale umano” di Paolo Virzì, a seguito della cena firmata dallo chef Luigi Russo, mercoledì 23 luglio. Sabato 26 è la volta di “A proposito di Davis” dei fratelli Coen, e della cena firmata da Gerardo Iovino. Per chiudere in bellezza e con un omaggio alla terra che ospita la piccola rassegna cinematografica, giovedì 7 agosto, verrà proiettato il film di Marco e Antonio Manetti “Song ‘e Napule”, uscito nelle sale lo scorso aprile, dopo la degustazione delle pietanze preparate dalle mani e dalla fantasia dello chef Nunzio Di Lorenzo.

www.puntarellarossa.it