In una Montecitorio deserta i pochi deputati presenti commentano la clamorosa assoluzione in appello di Silvio b al processo Ruby. La parlamentare di Forza Italia Gabriella Giammanco commenta: “Festeggiamo il trionfo della giustizia. Nel giorno in cui si restituisce al presidente Berlusconi l’onore e l’onorabilità si restituisce agli italiani l’onore del vero”. “E’ un fatto importantissimo – afferma il Senatore azzurro Augusto Minzolini – questo processo non doveva neppure svolgersi. L’assoluzione di oggi mi spinge a dire che questo Paese disastrato non è così disastrato, ad avere fiducia nel sistema giudiziario italiano. Io credo che tutti dovremmo fare una riflessione pacata e franca su quanti danni tutto questo ha provocato alla persona e al Paese”. Rocco Buttiglione, deputato del gruppo ‘Per l’Italia’ sulla possibilità di grazia, invocata da Forza Italia, non si sbilancia: “Riguarda un giudizio che può dare solo il Capo dello Stato nella sua saggezza, io non mi permetto di dare consigli. L’assoluzione è una buona notizia ci ha risparmiato la vergogna di avere un ex Presidente del Consiglio condannato per pedofilia. Contento anche per Berlusconi, umanamente”. Le Riforme sono ora su un terreno più agevole? “Mi auguro di no, ma temo di sì: La politica e i procedimenti giudiziari dovrebbero essere tenuti rigorosamente distanti uno dall’altro; temo di sì però, perché la situazione è così slabbrata che le invasioni di campo non si contano più”  di Manolo Lanaro