L’aula del Senato (mezza vuota) ha ripreso oggi l’esame del disegno di legge del governo sulle riforme: alle 20 scade il termine per la presentazione degli emendamenti. Parte della seduta (circa 20 minuti) è stata seguita anche dal leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo. E’ entrato dall’ingresso principale, dribblando le domande dei giornalisti. Grillo poi si è poi messo la cravatta nel disimpegno dell’ingresso ed è salito in tribuna da dove ha fatto dei cenni con la mano, sia con l’indice sia mimando “l’ok”. Ha poi scritto qualcosa su un foglietto portatogli da Rocco Casalino, dell’ufficio stampa del Movimento  di Manolo Lanaro