Un tubo per la raccolta delle acqua di oltre 5 metri ha sfondato il tetto della galleria della metropolitana alla stazione Flaminio, finendo poi su un vagone della metropolitana e colpendo un finestrino del macchinista. L’incidente non sembra aver causato feriti. Il palo presumibilmente arrivava dai lavori della nuova stazione Flaminio. La caduta ha portato alla chiusura della linea A da questa mattina e poi all’interruzione del tratto tra San Giovanni e il capolinea all’Anagnina. Sul posto si l’assessore ai Trasporti di Roma Guido Improta


video di Mauro Episcopo 

L’Agenzia per la mobilità ha fatto sapere che il tratto coperto dalla metro A è sostituito da un bus lungo la tratta Ottaviano-Termini. Servizio attivo, ma con rallentamenti tra Termini-Anagnina e Battistini-Ottaviano. Tra i passeggeri ci sono stati momenti di panico quando il convoglio ha fatto due brusche frenate, per poi arrestarsi a luci spente. Il personale della stazione ha poi comunicato ai passeggeri di evacuare perché si era verificato un guasto tecnico. “Molte persone si sono spaventate”, racconta Gianpaolo Cherchi, una delle persone che si trovava sul vagone. “Abbiamo avvertito tutti un forte odore di bruciato in galleria”. Attualmente il servizio è interrotto tra San Giovanni e Anagnina, con forti ripercussioni sul traffico della Capitale.