Non si placa la polemica tra il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e il governo sulla questione Concordia. Nemmeno la giornata positiva che va concludendosi al Giglio – con l’avvenuto rigalleggiamento del relitto – calma gli animi. Rossi apostrofa Costa come “una società che non è poi così eroica, perché ha combinato un disastro nel quale sono morte 32 persone“. Mentre il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, dal Giglio risponde: “Ieri abbiamo iniziato questa avventura con una fiaccolata di commemorazione. Qualcuno della Regione poteva essere qui con noi”. Intanto la Concordia è tornata a galleggiare 2 metri sopra il suo ‘falso fondale’. Le operazioni proseguono, mentre l’ad di Costa, Michael Thamm, quantifica la spesa dell’operazione: “1,5 miliardi di euro”  di Max Brod