Dopo le dimissioni di Cesare Prandelli, c’è attesa per scoprire chi sarà il prossimo commissario tecnico della Nazionale Italiana. Nei giorni scorsi, uno dei nomi più in voga è stato quello di Massimiliano Allegri, ex allenatore del Milan dal 30 giugno svincolato dalla società rossonera. Il livornese, però, indica altri due colleghi come possibili futuri ct: “Ci sono molti allenatore in Italia che possono fare i ct della nazionale. Mancini è molto bravo e ha esperienza, così come Spalletti, anche se è stato all’estero per qualche anno”.

Intervenuto alla trasmissione Un giorno da pecora su Rai Radio2, Allegri ha espresso il suo giudizio anche sul Mondiale brasiliano e sull’inutilità della finalina: “La finale del terzo e quarto posto non ha senso, ha ragione Van Gaal, si rischiano solo infortuni. Quella di stasera è una partita che potrebbe essere importante solo per il Brasile, ma bisogna vedere come ci arrivano dopo l’ultima batosta”.

Una considerazione, infine, sulla politica italiana e sul suo gradimento nei confronti del primo ministro: “Renzi sta cercando di far il bene del paese, in questo momento abbiamo bisogno di una svolta e spero che lui possa darla”.

Lo speciale mondiali de ilfattoquotidiano.it