Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni (Lega), non ritiene di dover intervenire in merito alla vicenda dell’assunzione della compagna del segretario del Carroccio Matteo Salvini in Regione Lombardia (assunzione diretta nello staff dell’assessore Maria Cristina Cantù). “Io non leggo il Fatto Quotidiano” esordisce il governatore. Per poi aggiungere: “L’assunzione della compagna del segretario della Lega? Ha già risposto Salvini – ripete più volte ai nostri microfoni – io non ho niente da dire”  di Alessandro Madron