Angel Di Maria sta provando un disperato recupero. A due giorni dalla finalissima del Mondiale brasiliano il centrocampista del Real Madrid, infortunatosi nel corso del quarto di finale contro il Belgio (stiramento di primo grado alla coscia destra), ha preso parte all’allenamento di giovedì corricchiando per tutta la seduta. Ovviamente non ha potuto lavorare coi compagni: resta difficile un suo recupero per la Germania.

E’ chiaro però che l’intenzione di tutti, staff dell’Argentina, tecnico e giocatore, è quella di tentare il tutto per tutto per un appuntamento che capita una volta nella vita. La volontà di recuperare per la finale era stata ben chiara fin dal giorno dopo la gara contro il Belgio, quando si era iniziato a parlare di ricorso ad un trattamento con cellule staminali per il ‘Fideo’. Ma è chiaro come, oltre a scendere in campo, Di Maria debba essere anche in condizioni ‘presentabili’. La sua corsetta di giovedì, testimoniata dalle televisioni presenti per il primo quarto d’ora d’allenamento, fa sperare tutta l’Argentina. E anche le sue dichiarazioni all’emittente TyC Sports sono possibiliste: “Io ci provo fino alla fine, la tristezza per l’infortunio è già passata. E’ difficile, ma domenica voglio essere in campo“.