Jean-Claude Juncker, candidato alla Presidenza della Commissione europea, ha incontrato il gruppo dei socialisti nel suo giro di consultazioni politiche al Parlamento europeo. Nel corso del meeting, è emerso che il prossimo Commissario Ue agli Affari economici sarà socialista e non popolare. Gianni Pittella (Pd), presidente S&D: “È una buona notizia ma serve anche l’impegno a usare al meglio la flessibilità prevista nel patto”. Arriva poi un freno alle misure di austerità veicolate dalla Troika (Ue, Bce e Fmi) per quanto riguarda la gestione della crisi nella zona euro. Juncker: “Credo che dobbiamo trovare il modo di dare una legittimità democratica alla Troika”  di Alessio Pisanò