Il rapper e attore statunitense Yasiin Bey, conosciuto come Mos Def, si è sottoposto volontariamente all’alimentazione forzata riservata ai detenuti di Guantanamo. Detenuti che da marzo hanno iniziato uno sciopero della fame per le condizioni del carcere di massima sicurezza a Cuba (il carcere militare speciale nel territorio controllato dagli americani). Con l’inizio del Ramadan, 100 detenuti hanno continuato la loro protesta e più di 40 hanno subito il trattamento disumano dell’alimentazione forzata. In questo video pubblicato dal The Guardian di quattro minuti girato dall’organizzazione ‘Reprieve’ che si occupa di diritti umani, Mes Dof, in tuta arancione e con mani e piedi legati, ha sperimentato la procedura della prigione americana, in modo che tutti potessero capire la sofferenza provata. I detenuti che sono in sciopero della fame vengono immobilizzati su una sedia e un piccolo tubo viene infilato dalla narice fino alla gola. Per assicurarsi che i liquidi vengano ingeriti, gli uomini sono costretti ad aspettare altre due ore immobili, senza poter andare in bagno. L’amministrazione Obama per ora ha difeso il trattamento riservato ai detenuti di Guantanamo, compresa l’alimentazione forzata  collaborazione di Carlo Valentino (il contenuto delle immagini potrebbe urtare la vostra sensibilità)