Stupire e lasciare. Una delle sorprese del mondiale brasiliano è senza tecnico. “Lascio orgoglioso di questo risultato. Voglio ringraziare tutti: dal presidente della Repubblica, al primo ministro per finire col presidente della Federcalcio”. Le parole d’addio sono pronunciate da Vahid Halihodzic, ormai ex ct dell’Algeria, che ha espresso la propria gratitudine a tutto l’ambiente dopo l’ottimo Mondiale disputato in Brasile. L’Algeria si è fermata contro la più quotata Germania agli ottavi di finale ed è stata superata soltanto dopo i supplementari per 2-1.

Il presidente della Repubblica Bouteflika ha cercato di convincere Halihodzic a rimanere seduto sulla panchina delle ‘Volpi del deserto’, ma non è riuscito nel suo intento. Il tecnico bosniaco però ha avuto anche parole amare nei confronti della stampa, che non lo ha quasi mai appoggiato: “L’unica nota stonata della mia esperienza sulla panchina dell’Algeria è legata al comportamento di certa stampa senza scrupoliche ha continuato a criticare aspramente, non solo il mio lavoro, ma anche la mia persona e la mia famiglia; questo non potrò mai dimenticarlo, nè perdonarlo”.

Nel suo futuro Halihodzic potrebbe allenare il Trabzonspor come riporta la stampa algerina, mentre il timone della nazionale dovrebbe essere preso da Christian Gourcuff, attuale allenatore del Lorient.