Lewis Hamilton trionfa nel Gp di Gran Bretagna, nona prova del Mondiale di Formula 1. Il pilota inglese della Mercedes si aggiudica la gara sul tracciato di Silverstone precedendo la Williams del finlandese Valtteri Bottas e la Red Bull dell’australiano Daniel Ricciardo. Quarta piazza per la McLaren dell’inglese Jenson Button, che chiude davanti alla Red Bull del tedesco Sebastian Vettel e alla Ferrari dello spagnolo Fernando Alonso. Il pilota è riuscito a rimontare dalla sedicesima posizione, rimediando alla penalità di cinque secondi al pit stop. Il successo consente a Hamilton di salire a 161 punti, a sole 4 lunghezze dal suo compagno Nico Rosberg, costretto al ritiro per un problema al cambio.

Paura per Kimi Raikkonen, protagonista di un incidente nelle fasi iniziali del Gp. Il pilota finlandese della Ferrari ha perso il controllo della monoposto, finendo contro le barriere e rimbalzando in pista; la sua vettura ha poi centrato la Williams del brasiliano Felipe Massa. Raikkonen è uscito dall’abitacolo, riportando una forte contusione alla caviglia. La gara è stata interrotta per quasi 50 minuti ed è ripartita dopo la riparazione delle barriere del guard rail in uscita alla curva 5. Oltre al finlandese anche Massa, oggi alla sua gara n. 200 in carriera, è stato costretto al ritiro.