L’arbitro uzbeco Ravshan Irmatov, che dirigerà il quarto di finale tra Olanda e Costa Rica, taglierà un traguardo prestigioso: sarà il primo per presenze nella Coppa del Mondo, con nove direzioni totali. In questo Mondiale ha già totalizzato tre presenze, arbitrando i match Svizzera-Ecuador, Messico-Croazia e Germania-Usa e con i cinque gettoni di Sudafrica 2010 diventerà il primo arbitro per presenze nei Mondiali.

L’arbitro Irmatov nella vita fa l’istruttore in una scuola calcio, ha 38 anni ed è internazionale dal 2007. Seppur appartenga ad una federazione non di primo piano come quella uzbeka, Irmatov è riuscito ad ottenere questa gratificazione a livello personale. Ha superato il francese Quiniou (otto presenze tra Messico ’86, Italia ’90 ed Usa ’94), il messicano Archundia jr e l’uruguayano Larrionda (entrambi tra Germania 2006 e Sudafrica 2010).