La piccola Sofia De Barros, la bambina simbolo del caso Stamina, è stata ricoverata all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute. “La bimba grida di dolore quasi tutto il giorno”, afferma la madre, Caterina Ceccuti, che spera ancora che le infusioni fatte con il contestato metodo Vannoni riprendano al più presto perché “i bimbi a cui è stata interrotta la cura ora stanno malissimo”. La mamma di Sofia ha poi attaccato la titolare della Salute Beatrice Lorenzin: “La responsabilità della situazione attuale è di un ministro che non si è sensibilizzato sull’argomento, e che ha fatto capire che la questione Stamina è chiusa prima ancora che la commissione scientifica metta mano al microscopio”  di Max Brod