“Vogliamo arrivare il più lontano possibile, anche se finora non siamo mai stati al meglio delle nostre possibilità”. Parola di Joachim Loew, ct della Germania che venerdì al Maracanà affronterà la Francia nel primo quarto di finale dei Mondiali. “Un terzo della squadra ha avuto problemi di mal di gol  – sottolinea il tecnico – ma oggi si sono allenati tutti. La Francia è forte ma noi entreremo in campo molto fiduciosi”.

Loew non si scompone quando i giornalisti gli ricordano le critiche ricevute dopo la scialba prestazione contro l’Algeria negli ottavi di finale. “Le polemiche, come quelle sul ruolo di Lahm, non mi toccano – taglia corto il ct – Non ho mai letto i giornali da quando sono qui. Contro l’Algeria ci hanno molto criticato, ma ora siamo estremamente preparati per il match di domani, contro una squadra forte come la Francia. Entreremo in campo molto fiduciosi”.

Il ct fa chiarezza anche sui problemi fisici di alcuni giocatori, alle prese con influenza e mal di gola: “E’ vero – ammette -, un terzo della nostra selezione ha avuto problemi di mal di gola, a causa degli sbalzi di temperatura e per l’aria condizionata. Bisogna vedere come si evolvono le cose, ma oggi si sono allenati tutti nonostante il raffreddore”.