Una piccola “epidemia” rischia di condizionare la Germania in vista del quarto di finale dei Mondiali contro la Francia. Sette dei giocatori a disposizione del ct tedesco Joachim Loew sono alle prese con influenza e mal di gola: la prima vittima è stata Mats Hummels, che ha saltato l’ottavo contro l’Algeria rimanendo in albergo. Il difensore del Borussia Dortmund avrebbe contagiato diversi compagni, a partire dal bomber del Bayern Monaco Thomas Muller.

Loew ha confermato il problema ma non ha voluto esagerare: “Per il momento non c’è nulla di grave – le sue parole -, non voglio drammatizzare”. Eppure in Germania c’è apprensione: Hummels ha già saltato l’ottavo di finale, Christoph Kramer ieri non è riuscito ad allenarsi. Muller ha sintomi d’influenza (forte mal di gola) e anche altri quattro elementi della rosa, secondo le notizie provenienti dal Brasile, si troverebbero in difficoltà. “Abbiamo dovuto viaggiare molto e ogni volta ci siamo ritrovati con un clima diverso – la spiegazione di Loew -: è comprensibile che i ragazzi abbiano avuto qualche scompenso”. Sarà, ma alla vigilia del quarto del Maracanà contro i francesi la Germania ne avrebbe fatto volentieri a meno.