Martin Schulz è il presidente del Parlamento europeo. “Noi socialisti e i popolari abbiamo fatto un accordo con i liberali: loro ci sostengono per la presidenza del Parlamento europeo e noi sosteniamo altre loro proposte”. Schulz parla di “maggioranza schiacciante del fronte democratico e pro europeo al Parlamento”, e sull’Italia dice: “Il problema principale non è la flessibilità ma il credit crunch per le Pmi. Roma non ha problemi con la soglia del 3% ma con il debito pubblico. Tagliare non basta, bisogna aumentare le entrate per lo Stato”. E su un possibile incontro con Beppe Grillo, oggi a Strasburgo, risponde: “Non lo incontrerò, non penso sia interessato a vedermi”  di Alessio Pisanò