Un tatuaggio per non dimenticare. Questo dev’essere stato lo spirito che ha spinto Pinilla, attaccante del Cile, a incidere sul suo corpo la traversa che ha colpito al 120′ contro il Brasile. Se il pallone fosse andato in rete, infatti, la sua nazionale avrebbe conquistato i quarti di finale, traguardo che manca dal 1962. Oltre all’immagine, l’attaccante del Cagliari ha deciso di scrivere una frase emblematica: “Ad un centimetro dalla gloria”.

A decidere di comunicare questa particolare e stravagante decisione di Pinilla è stato direttamente il tatuatore tramite un tweet in cui ha immortalato il tatuaggio stesso. L’attaccante del Cagliari infatti si è recato a Santiago del Cile in patria e qua ha deciso di tatuarsi questo momento che resterà impresso nelle menti e nei cuori di tanti tifosi cileni, che rivivranno con rammarico la traversa colpita dall’attaccante allo scadere dei supplementari.