“Una parte dei senatori di tutti i partiti, sia a destra che a sinistra, si rendono conto che la soluzione, proposta in Commissione, sulla riforma del Senato non è una buona soluzione” Corradino Mineo, senatore Pd, non sembra stupito che anche all’interno di Forza Italia ci sia una fronda pronta ad affossare la riforma di Palazzo Madama. “Non si elimina il Senato – continua  – si delega l’elezione a 1100 consiglieri regionali che nominano una casta di secondo livello”. Per l’ex direttore di Rainews24 con “un dibattito libero non c’è dubbio che passerebbe il Senato elettivo. Però c’è un altro piano fatto di trattative tra i partiti. Rischiamo di trovarci davanti a un grande baratto: legge elettorale per una camera alta che non si capisce cosa sia”  di Cosimo Caridi