“Chiediamo alla magistratura di ricostruire nel dettaglio quella giornata drammatica e chiediamo al governo rapidamente di accertare le responsabilità sull’ordine pubblico che è apparso sin dall’inizio assolutamente carente. Chi ha sbagliato deve pagare”. Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, poche ore dopo la notizia della morte di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ferito poche ore prima della finale di Coppa Italia a Roma. De Magistris, che ha indetto il lutto cittadino nel giorno dei funerali di Esposito, ha anche aperto alla possibilità che al processo il Comune di Napoli si costituirà parte civile. “Io sono stato testimone in quei giorni – ha detto – sono passato in quelle strade e mi pare evidente che le cose non sono funzionate. Ho sentito dire nelle ore immediatamente successive che a Roma era andato tutto bene: un’offesa complessiva al buon senso prima ancora che alla dignità di una famiglia, di una persona e di una città”  di Andrea Postiglione