L’Argentina di Sabella ringrazia ancora una vola Lionel Messi chiude al primo posto ed a punteggio pieno il Gruppo F. Al Beira-Rio finisce 3-2 per l’Albiceleste, con doppietta della Pulce nel primo tempo, gol di rapina e magia su punizione, e rete di Rojo nella ripresa. Ad imitareMessi ci pensa Musa, che segna una doppietta, ma non basta alla Nigeria per portare a casa i tre punti. Super Aquile che si qualificano comunque agli ottavi.

LE PAGELLE

Messi 7,5 – E’ sempre più il suo Mondiale: dopo Bosnia ed Iran, mette il suo sigillo, concedendo anche il bis, anche contro la Nigeria. Sabella lo tiene in campo poco più di un’ora, risparmiandolo in vista degli ottavi di finale, ma a lui basta anche per mettere a punto l’intesa con Higuain, il compagno che cerca più spesso. Capocannoniere di Brasile 2014 con 4 reti assieme a Neymar ed unico giocatore ad aver segnato in tutte e tre le partite della fase a gironi assieme al colombiano James Rodriguez.

Musa 7,5 – Tremendamente interessante questo attaccante nigeriano  classe ’94 in forze al Cska Mosca: capacità disarmante di infilarsi negli spazi lasciati liberi dalla difesa avversaria, unita ad un gran freddezza sottoporta. Il tutto perfettamente riassunto nel gol del momentaneo 2-2.

Mascherano 7 – Signore indiscusso del centrocampo di Sabella, con Gago forma una coppia di mediani piuttosto stagionata ma capace di rompere il gioco avversario e impostare in pochi secondi. E’ suo il lancio che porta alla prima rete di Messi.

Di Maria 6,5 – Il centrocampista del Real Madrid sta dando un degno seguito alla splendida stagione in maglia merengue: del suo ruolo di finta mezz’ala con licenza di sganciarsi dalla linea di centrocampo si è già parlato tanto, contro la Nigeria tira quattro volte nello specchio della porta ma trova sempre i guantoni di Enyeama.

Onazi 5 – Il laziale è il più deludente della Super Aquile: tanti errori in fase d’impostazione e troppe mazzate date a caso.

IL TABELLINO

NIGERIA-ARGENTINA 2-3
MARCATORI: 3′ Messi (A), 4′ Musa (N), 45’+1 Messi (A); 47′ Musa (N), 50′ Rojo (A).
NIGERIA (4-2-3-1): Enyeama 6; Ambrose 5,5, Omeruo 5,5, Oshaniwa 5,5, Yobo 6; Babatunde 6 (66′ Uchebo 5), Mikel 5,5; Onazi 5, Emenike 6,5, Musa 7,5; Odemwingie 5,5 (79′ Nwofor sv). A disp.: Agbim, Ejide, Egwuekwe, Oboabona, Odunlami, Azeez, Gabriel, Moses, Uzoenyi, Ameobi. All.: Keshi 6.
ARGENTINA (4-3-3): Romero 6; Fernandez 5,5, Garay 5,5, Rojo 6,5, Di Maria 6,5; Gago 6,5, Mascherano 7, Zabaleta 6; Aguero sv (37′ Lavezzi 6), Higuain 6 (89′ Biglia sv), Messi 7,5 (63′ Alvarez 5,5). A disp.: Andujar, Orion, Basanta, Campagnaro, Demichelis, Fernandez, Perez, Rodriguez, Palacio. All.: Sabella 6,5.
ARBITRO: Nicola Rizzoli.
AMMONITI: Omeruo, Oshaniwa (N).
NOTE: AngolI 4-12. Rec.: pt 2′, st 4′.