Supermario non rende come ci si aspettava? La spiegazione la dà Giampaolo Pazzini, compagno d’attacco nel Milan, che arriva in sostegno di Balotelli, criticato e bersagliato dalla stampa e dai tifosi dopo la sconfitta dell’Italia contro la Costa Rica. La punta toscana, intervenuto in conferenza stampa dalla MSC Splendida, ha detto: “Mario si trova bene con un’altra punta. Con lui ci troviamo abbastanza bene e peccato che non ci sia stata data l’opportunità di giocare insieme”.

Pazzini ha detto poi, entrando ancor di più nella chiave tattica del ruolo di Balotelli: “Per come la vedo io a Mario non piace giocare da prima punta, gli piace svariare e tirare da fuori. E’ chiaro se ha una prima punta che gli apre gli spazi lui si trova bene. Sicuramente ha delle caratteristiche particolari e io e lui ci troviamo bene insieme”. Secondo l’idea del ‘Pazzo’ è quindi corretta l’idea del ct Prandelli di affiancargli un attaccante come Immobile nel match decisivo contro l’Uruguay.

Pazzini ha concluso con una frecciata a Clarence Seedorf, allenatore del Milan nella seconda parte dell’ultima stagione: “Mi ha fatto piacere che tutti mi volessero in campo ma la fiducia non era corrisposta da tutti”.