Sul Cuneo -Torino delle 12.23
dietro di me
tre vedove parlano dei loro defunti mariti
ascolto
non ho alternativa.

Una delle tre vanta una vedovanza
di ventitré anni
la seconda dodici
la terza cinque.
Numeri.
Roba da giocarseli al Lotto.
Un terno.
Secco.
Possibilmente sulla ruota dell’Inferno.
Oggi è il 21 di giugno
volevo innamorarmi a Primavera
un modo come un altro
per salvare la pelle con stile.
Oggi inizia l’Estate
l’aria condizionata del treno
mi ghiaccia le ossa.
Non ce l’ho fatta
ma sono piuttosto e ancora abbastanza vivo
conto di arrivare a Settembre sulle mie gambe
in caso
un giro gratis per tutti.