Nessun gol, tanta fatica e una botta che farà fatica a dimenticare. Partita da dimenticare per Thomas Muller quella contro il Ghana. L’attaccante della Germania, rimasto a secco dopo la tripletta rifilata al Portogallo, ha terminato la gara con il volto insanguinato dopo uno scontro aereo con il difensore ghanese John Boye.

Al 93′, nell’ultimo assalto dei tedeschi alla ricerca del gol vittoria, il numero 13 della Germania è andato a saltare su un traversone di Kroos ma ha colpito con il volto la spalla di Boye, rimediando un taglio al sopracciglio sinistro. Il match è terminato subito dopo sul 2-2 e Muller ha lasciato il campo tamponando la ferita con una benda.