Gentile europarlamentare M5S,

con la presente desidero comunicarti la mia delusione per la presenza nel gruppo nel quale andrete a confluire, l’Efd, oltre che dell’indigeribile Ukip di europarlamentari di partiti di estrema destra e razzisti come i “democratici svedesi” nonché di una francese eletta nelle file del Front National di Marine Le Pen.
Non è questa l’idea di Europa di cui il M5S si è fatto portatore in campagna elettorale (“una comunità” dixit Grillo Vs “un’organizzazione criminale da distruggere” dixit Farage) e che ho votato e sostenuto.
Non è questo il M5S che ho sostenuto e strenuamente difeso sin da prima della sua nascita (con gli Amici di Grillo dal 2006 ad Ischia) senza alcun tornaconto personale ma solo perché credevo in un progetto e in dei valori.
Ho replicato a decine di articoli nella stampa francese che lo demonizzavano, accusandoci di essere estremisti, razzisti, populisti, demagoghi, anti-europeisti…in rete, davanti a parlamentari, giornalisti, e amici stranieri.  L’ho fatto con la convinzione che eravamo anni luce lontani da tali “epiteti”.
Oggi però, l’alleanza con veri estremisti, razzisti e xenofobi (svedesi, francesi) anti-ambientalisti (Ukip), anti-europeisti mina profondamente queste mie convinzioni e mi impone una pausa di riflessione.
Sono certo che questi miei pensieri sono condivisi da una gran parte degli attivisti ed elettori del M5S e spero che il tempo vi consentirà di realizzare quanto distante è il MoVimento da questi compagni di viaggio così scomodi per allontanarvene per tempo, prima che sia troppo tardi.
Tanto mi sentivo in dovere di comunicarvi.
Buon lavoro