Una sfida attesa, ma dal significato inaspettato. Chi perde è fuori. Chi vince si gioca tutto nell’ultima gara. Dovevano essere le grandi rivali dell’Italia nel Girone D del campionato del Mondo. Invece Uruguay e Inghilterra sono costrette a giocarsi il tutto per tutto già questa sera alle 21 nella seconda giornata. Se la Nazionale dei Tre Leoni, pur giocando una buona gara, è stata sconfitta all’esordio dagli azzurri di Cesare Prandelli, discorso ben diverso è quello per la Celeste, battuta dalla Costa Rica al termine di una gara incolore e sotto tono.

Quella tra Uruguay e Inghilterra è una sfida importante anche per l’Italia, impegnata domani contro la Costa Rica. Qualora all’Arena Corinthians di San Paolo la gara dovesse concludersi in parità, agli azzurri servirà una vittoria per poter festeggiare in anticipo la matematica certezza del passaggio del turno.

Tabarez recupera finalmente Suarez: il Pistolero verrà impiegato al fianco di Cavani formando così una delle coppie gol più esplosive del Mondiale. Sono infatti 47 le reti segnate dai due bomber nei rispettivi campionati. Suarez, capocannoniere di Premier, ne ha siglate 31 col Liverpool mentre il ‘Matador’ si è fermato a quota 16 col Psg in Ligue 1.

Capitolo Inghilterra:  Hodgson non ha intenzione di lasciare a riposto Wayne Rooney nonostante le critiche della stampa piovute sull’attaccante dello United al termine della partita con l’Italia. Nel 4-2-3-1 disegnato dal ct dei Tre Leoni, dietro a Welbeck unica punta, si muoveranno Sturridge, Sterling e lo stesso Rooney.